Roma Arte Spettacolo

Tutto inizia nell’ottobre del 1980 in occasione della ‘’Sagra dell’Uva’’ a Marino con la messa in scena di ‘’Tira a campà’’ di Roberto di Sante. Con Cesare Schiaffini, Roberto di Sante, Mario Galbani, Marco Masi ecc. Nasce la nuova filodrammatica ‘’TEATRO E MUSICA’’. Una compagnia che fa del  teatro amatoriale dialettale Marinese il fiore all’occhiello riscuotendo negli anni successi e grandi consensi di pubblico sempre più numeroso e disponibile.

Il divertimento continua con ‘’Cariolacciu’’, ‘’Bonu Spidale’’, ‘’C’era na vota a guera’’ rivisitata anni dopo da R. Di Sante e rimessa in scena da Cesare Schiaffini.

Dopo anni di successi e di divertimento, per motivi di scelte di vita, ‘’Teatro e Musica’’ chiude i battenti, ma per Cesare Schiaffini la passione per il teatro rimane ed è ancora forte e dopo qualche anno di STOP si riparte, sempre un occasione della Sagra dell’Uva mette in scena ‘’U guadagnu de Maria Cazetta’’ uno spettacolo esilarane tratta e tradotto e adattato dall’originale ‘’La fortuna si diverte’’ di A. Setti e con esso nasce la nuova compagnia teatrale ‘’Il Sipario’’ e con esso nasce anche la voglia di nuove esperienze, mettendo in scena insieme a spettacoli in dialetto come ‘’Colpo di scopa’’ anche Petrolini con ‘’Amori de notte’’ e ‘’L’amore senza quatrini’’ un adattamento di ‘’Benedetto tra le donne’’, ma purtroppo anche ‘’Il Sipario’’ si chiude, e la passione rimane, continuando con ‘’Roma Arte e Spettacolo’’ che mette in scena con successo tre lavori ‘’Chiave per due’’, ‘’Nozze a sorpresa’’ e ‘’Niente è come sembra’’.

Tante cose sono cambiate in tutti questi anni, ma la passione per il ‘’fare teatro’’ è sempre la stessa.

La nostra associazione culturale, Roma Arte e Spettacolo  che opera a Marino, Corso Trieste, 61 senza fini di lucro, nasce principalmente con lo scopo di esercitare sull’ area comunale e su quella di tutti i Castelli Romani, attività di promozione e sviluppo sociale attraverso iniziative culturali, tra cui rappresentazioni teatrali che hanno come finalità quella di avvicinare le persone ad una maggiore consapevolezza artistica specialmente in un periodo in cui i mass media sembrano ormai detenere tutta l’attenzione di un pubblico passivo verso ciò che si guarda, allontanandolo da attività che stimolano il confronto sociale.

Il Presidente, Cesare Schiaffini.

Vicepresidente, Armando Giudice.

Contatti: 340-7298422